Quando si sceglie un sistema di gestione dei contenuti, molte persone guardano a WordPress o Drupal come i due più grandi fornitori sul mercato attuale. Entrambi hanno i loro punti di forza e di debolezza, ma uno può essere adatto al vostro business più dell’altro.
Scegliere il CMS giusto per la tua azienda significa realizzare la tua visione e conquistare l’utente finale per distinguerti dalla concorrenza.

Quali sono i vantaggi di WordPress?

WordPress è il CMS più in crescita al mondo: attualmente è presente in circa un terzo dei siti internet, tra cui il 14,7% dei primi 100 siti web nel mondo.
La ragione di questo successo è che questo CMS è dotato di molte funzioni di personalizzazione e plugin che aiutano a far crescere il tuo sito web in funzione delle esigenze della tua azienda.
Molti dei siti web su WordPress tendono ad essere blog semplici con testo e immagini, così era la tendenza diversi anni fa, ma è possibile utilizzare la piattaforma per ospitare tutti i tipi di contenuti, tra cui portafogli, video, podcast, gruppi di social networking e negozi di e-commerce.

Quali competenze devo avere per poter usare WordPress?

Uno dei maggiori vantaggi dell’utilizzo di WordPress è che chiunque può imparare a utilizzare questa piattaforma in pochissimo tempo. Ha un’interfaccia estremamente user-friendly con pulsanti etichettati, tag e funzionalità di personalizzazione.
Puoi copiare/incollare i tuoi contenuti direttamente nella piattaforma, trascinare e rilasciare immagini, creare bordi e intestazioni unici e ottimizzare rapidamente le tue pagine per SEO.
Questo è il motivo per cui WordPress ha preso il sopravvento così tanto del web come lo conosciamo oggi, ed è anche open-source, il che significa che il codice sorgente originale viene reso disponibile ad altri utenti.

Quali sono i vantaggi di Drupal?

Drupal ha la sua giusta quota di utenti devoti, tuttavia non può paragonarsi a WordPress in termini di quota di mercato. Drupal attualmente utilizzato nel 2,3% di tutti i siti web, ma questo includono alcuni clienti di alto profilo tra cui una serie di stimate università e la rivista The Economist.
Come WordPress le caratteristiche sono altamente personalizzabili in Drupal, ed è anche dotato di molte funzioni personalizzabili per aiutarti a creare l’esperienza utente perfetta. È open-source, come WordPress, e viene fornito supporto tecnico se tu, e il tuo team, dovreste imbattervi in qualche problema.
Drupal è conosciuta come una delle piattaforme CMS, di conseguenza lo rende un’ottima scelta per le pubblicazioni e le organizzazioni che hanno bisogno di mantenere i loro contenuti al sicuro e online.
Infatti Drupal semplifica l’assegnazione di singole autorizzazioni utente e questo è davvero utile se si lavora con un team remoto e si desidera assegnare attività diverse a ciascuno dei dipendenti.
A differenza di WordPress, che offre migliaia di plugin con costi variabili, Drupal rende più facile determinare il costo complessivo del tuo sito web fin dall’inizio. Mentre l’utilizzo della piattaforma reale potrebbe non costare tanto quanto WordPress, probabilmente sarebbe conveniente pagare un web design, o una agenzia web, per le personalizzazioni in quanto richiede un know-how tecnico.
Mentre WordPress è ottimo per i principianti, Drupal è più ostico e richiede conoscenza per la programmazione. Avrai bisogno di contattare una web agency se hai intenzione di utilizzare questo CMS, che influenzerà il tuo budget per il progetto.
In estrema sintesi: se si desidera creare un semplice blog il più velocemente possibile, la scelta è WordPress. Quando si tratta di selezionare il CMS migliore per l’organizzazione, è necessario considerare quali risorse voi e il vostro team potete portare sul tavolo. Se il tuo team manca quando si tratta di esperienza tecnica, WordPress è probabilmente la scelta migliore, a meno che tu non sia disposto ad assumere uno sviluppatore di siti web.